[vc_row][vc_column width=”1/1″][vc_column_text]L’Internazionalizzazione Digitale e Smart (IDS) si basa su servizi innovativi e strumenti della rete (internet, applicazioni) ed un massiccio utilizzo del mobile, nel marketing come nel societing.
I nostri processi di Internazionalizzazione Digitale e Smart permettono alle imprese e alla PA di fondare gli strumenti tradizionali di promozione economica all’estero, sulla costruzione dei propri specifici network sociali e sulla creazione di nuove forme di legami e di responsabilità, coniugando le nuove possibilità di business connesse con l’utilizzo dei servizi di promozione internazionale tradizionale, con i valori condivisi di tutti i soggetti coinvolti, che emergono dalle analisi delle conversazioni on line.

Nello specifico le attività del processo di IDS sono:

 

Perché l’IDS è uno strumento necessario?

La percentuale di piccole imprese digitalizzate che intrattengono relazioni con l’estero è quattro volte superiore alla percentuale di quelle non digitalizzate. Per le medie imprese, tale rapporto è addirittura del 50% (Dall’analisi sull’internazionalizzazione digitale commissionata da Google a Doxa Digital nel 2013)
Al crescere del livello di maturità digitale, cresce del 21% la percentuale delle piccole imprese che esportano e del 15% quello delle medie imprese. Le piccole imprese digitalizzate che esportano realizzano – in media – il 24% del loro fatturato attraverso e-commerce diretto estero. Le medie imprese, il 39%.

Le possibilità d’impiego della Rete da parte delle aziende sono molto vaste e comprendono, ad esempio, gli aspetti commerciali (e-commerce, gestione dei rapporti con i fornitori, CRM ecc.), la fatturazione elettronica, i rapporti con la Pubblica Amministrazione e con le banche e le attività di recruiting.

Nonostante il mobile rappresenti oggi un trend in forte crescita sul mercato italiano, solo il 30% delle PMI sceglie di investire in soluzioni mobili e considera tale investimento prioritario per sviluppare il proprio business.

Solo il 34% delle PMI è presente online con il proprio sito Internet. Si tratta in molti casi di siti vetrina in cui vengono riportati: il catalogo prodotti ed il listino prezzi, l’informativa sulla privacy, i contatti per l’assistenza post vendita.

Lo scarso presidio dei social media e la bassa penetrazione del commercio elettronico testimoniano un utilizzo ancora embrionale e poco consapevole delle opportunità e delle funzionalità offerte dalla Rete alle imprese attive online.

Proprio da questi dati siamo partiti per mettere a punto la IDS e supportare le PMI italiane per avviare e consolidare processi che le rendano più competitive, affinando sempre più la scelta e l’utilizzo di strumenti di promozione internazionale necessari affrontare i mercati esteri.[/vc_column_text][/vc_column][/vc_row]

Lascia un commento